Centro Accreditato

Tel: 06.929.565.58
SA Sicurezza
SICUREZZA

SICUREZZA SUL LAVORO E IGIENE ALIMENTARE

Associazione Italiana Salute e Sicurezza
nei Luoghi di Lavoro e Igiene Alimentare

Il Datore di Lavoro

La figura del Datore di Lavoro nell'ambito della normativa in materia di Sicurezza sul Lavoro.

Il datore di lavoro

Da sempre il Datore di Lavoro riveste la figura centrale all’interno di un'impresa rappresentando il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore o comunque colui che si trova al vertice dell’Azienda. In virtù di questa posizione, infatti, il datore di lavoro ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita i poteri decisionali e di spesa.

Di conseguenza un datore di lavoro è obbligato secondo la normativa vigente a valutare tutti i rischi in azienda definendo e realizzando le misure più opportune per la sicurezza dei lavoratori in modo da salvaguardarne la salute e la sicurezza degli stessi.

Alcuni di questi obblighi in capo al datore di lavoro risiedono nel nominare figure aziendali che formeranno il sistema di prevenzione aziendale a partire dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), al Medico Competente aziendale, agli Addetti alla prevenzione Incendi ed al Primo Soccorso ed il Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza RLS.

La nuova normativa ha fatto in modo di coinvolgere tutti i componenti dell’impresa promuovendo la cultura della sicurezza, cultura che verrà promossa innanzitutto a partire dal datore di lavoro che invierà a frequentare corsi di formazione in materia di sicurezza tutte le figure del sistema di prevenzione aziendali.

Un'altra pratica importante è la fornitura dei DPI Dispositivi di Protezione Individuale adeguati alla tipologia di rischio (ad es. protezione per la testa, gambe, mani, occhi ecc.) per il quale il datore di lavoro dovrà assicurarsi non solo della fornitura ma anche della manutenzione e sostituzione degli stessi.

Ovviamente, anche nell’ambito delle responsabilità, la nuova normativa ha previsto delle aspre e restrittive sanzioni, in molti casi non solo di tipo pecuniario ma anche penale, per comportamenti non conformi alla normativa.
Autore:
Pubblicato il: