Centro Accreditato

Tel: 06.929.565.58
SA Sicurezza
SICUREZZA

SICUREZZA SUL LAVORO E IGIENE ALIMENTARE

Associazione Italiana Salute e Sicurezza
nei Luoghi di Lavoro e Igiene Alimentare

Corso di aggiornamento RLS

Il corso di aggiornamento RLS per i lavoratori che nella propria azienda sono stati eletti o designati Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

La formazione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza deve essere aggiornata frequentando questo corso con cadenza annuale, la formazione si distingue per durata e contenuti sulla base al numero di lavoratori impiegati nell'azienda stessa.

Corso di aggiornamento RLS

Corso di aggiornamento RLS in aziende con meno di 50 lavoratori

Corso aggiornamento RLS in aula di 4 ore 90,00 + iva

Corso aggiornamento RLS online di 4 ore 40,00 + iva

Corso di aggiornamento RLS in aziende con più di 50 lavoratori

Corso aggiornamento RLS in aula di 8 ore € 110,00 + iva

Vuoi un preventivo per un corso di aggiornamento RLS personalizzato? Chiamaci subito al numero 06.929.565.58 oppure invia una mail a info@sasicurezza.it

Descrizione del corso di aggiornamento per RLS Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza

Corso annuale di aggiornamento per il personale che ricpre il ruolo di RLS all'interno dell'impresa. L'aggiornamento della formazione del RLS viene effettuato in ottemperanza a quanto previsto dall'art. 37, comma 11 del D.Lgs. 81/08 ( D. Lgs. 106/09). La contrattazione collettiva nazionale disciplina le modalità dell'obbligo di aggiornamento periodico, la cui durata non può essere inferiore a 4 ore annue per le imprese che occupano fino a 50 lavoratori e di almeno 8 ore per le imprese con più di 50 lavoratori.

Programma del corso di aggiornamento per RLS Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza

Principi costituzionali e civilistici;
principi giuridici comunitari e nazionali;
la legislazione generale e speciale in materia di prevenzione infortuni e igiene del lavoro;
aspetti generali del d. lgs. 81/2008;
dalle direttive europee ai decreti di recepimento;
norme tecniche e buona prassi; il sistema pubblico della prevenzione;
i principali soggetti coinvolti ed i relativi obblighi;
datore di lavoro, dirigente, preposto;
incaricati alle emergenze;
compiti e responsabilità;
la definizione e l’individuazione dei fattori di rischio;
la valutazione del rischio; le misure di miglioramento;
rischi specifici: ambiente di lavoro, elettrico, meccanico,movimentazione manuale, carrelli, cadute dall’alto ecc.;
documento di valutazione dei rischi;
malattie professionali;
aspetti normativi dell’attività di rappresentanza dei lavoratori;
il rappresentante dei lavoratori e la sicurezza;
il rls ed il sindacato; compiti e funzioni del rls;
le specificità dell’ente in relazione al processo delle relazioni interne;
nozioni di tecnica della comunicazione;
nozioni e tecnica della comunicazione;
la comunicazione interpersonale;

Quanti RLS in azienda?

Il numero di RLS viene stabilito in fase di contrattazione, in caso contrario sarò necessario prevedere:
  • 1 RLS per aziende con meno di 200 lavoratori;
  • 3 RLS per aziende da 201 a 1000 lavoratori;
  • 6 RLS per aziende con più di 1000 dipendenti.
  • Compiti del RLS

    - Accede ai luoghi di lavoro;
    - è consultato preventivamente e tempestivamente in ordine alla valutazione dei rischi, alla individuazione, programmazione e verifica della prevenzione in azienda;
    - è consultato sulle designazioni del responsabile e degli addetti al servizio di prevenzione, all'attività di prevenzione incendi, al primo soccorso, alla evacuazione dei luoghi di lavoro e del medico competente;
    - è consultato in merito all'organizzazione della formazione dei lavoratori;
    - riceve le informazioni provenienti dai servizi di vigilanza;
    - promuove l'elaborazione, l'individuazione e l'attuazione delle misure idonee a tutelare l'integrità fisica dei lavoratori;
    - formula osservazioni in occasione di visite e verifiche effettuate dalle autorità competenti;
    - partecipa alla riunione periodica;
    - fa proposte in merito all'attività di prevenzione;
    - avverte il responsabile dell'azienda dei rischi individuati nel corso della sua attività;
    - può fare ricorso alle autorità competenti qualora ritenga che le misure di prevenzione e protezione adottate non siano idonee.